La Sala del Cembalo del

A Non-Profit Project devoted to the Baroque Age
Reviews, Articles, Historical Insights, Interviews and the greatest Harpsichord Musical Archive of the World!

buttonhomebuttonmusicbuttonfaqbuttonkontaktbuttonindex

Christophe Huet Singerie: The Concert c1739 (National Gallery of Art, Washington)

PLAY ALL

FRANÇOIS COUPERIN
(Paris 1668 - 1733)

From Premier Livre de Pièces de Clavecin
dédié à Monsieur Payot de Villers (Paris 1713)

(IV) Quatrième Ordre
en Fa Majeur

  1. La Marche des Gris-vêtus
  2. Les Baccanales Partie I-III
  3. La Pateline
  4. Le Réveil-matin

rocodeco002

From Second Livre de Pièces de Clavecin
dédié à Monsieur Prat (Paris 1716-7)

(VII) Septième Ordre
en Sol Majeur

  1. La Ménetou Rondeau
  2. Les Petits Âges. La Muse Naissante 1.ere Partie
  3. L'Enfantine 2.eme Partie
  4. L'Adolescente 3.eme Partie, Rondeau
  5. Les Délices 4.e Partie, Rondeau
  6. La Basque
  7. La Chazé
  8. Les Amusemens Rondeau I-II

rocodeco002

From Troisième Livre de Pièces de Clavecin
(Paris 1722)

(XIX) Dixneuvième Ordre
en Re Mineur et Majeur

  1. Les Calotins et les Calotines, ou La piéce à tretous Rondeau
  2. Les Calotines Partie I-II
  3. L'ingénuë Rondeau
  4. L'artiste
  5. Les Culbutes Ixcxbxnxs
  6. La Muse-Plantine Rondeau
  7. L'enjouée

* * *
FERNANDO DE LUCA
harpsichord

Issue 2019-04

Recorded in Rome: 30 January 2018 (Ordre IV), 17 June 2017 (Ordre VII), 27 July 2016 (Ordre XIX) - French hpd. after Blanchet (1754) built by C. Caponi (1985); Audio eng. M. De Gregorio


I PEZZI REGISTRATI E PUBBLICATI SU SALADELCEMBALO.ORG DAL 2010 FINO AD OGGI
* Suite pubblicata in questa pagina
item_playall_dark

Fernando De Luca (Cagliari 2018)

Questi tre Ordre di Couperin, il quarto, il settimo ed il diciannovesimo, provengono rispettivamente dai primi tre libri di pièces, pubblicati negli anni 1713, 1716 e 1722. Ciò che segue è l’ennesima riproposizione di quanto già scritto su questo sito negli anni scorsi, in occasione della registrazione delle altre suite di François Couperin (la lista aggiornata ad oggi è riportata alla fine di questa introduzione). In particolare, già osservammo che la voluminosa produzione cembalistica del grande compositore francese rappresenta una fonte inesauribile di immagini musicali create nell’arco di circa un trentennio o quasi. I cosidetti piece de caractère che costituiscono gran parte di questa produzione hanno da sempre destato curiosità ed interrogativi, sia da parte degli storici che dei musicisti: tuttavia, nonostante i numerosi tentativi di collegare certi titoli pittoreschi al contesto storico-culturale proprio di Couperin, non sempre si è riusciti ad ottenere risposte complete e convincenti.

Sicuramente, molte pagine degli Ordre mostrano uno spaccato della società francese, da cui il compositore trasse ispirazione chiamando in causa attori, attrici, cortigiani ed altri tipici caratteri della Commedia dell’Arte (italiana), e della contrapposta Commedia francese. In questo ambito, il compositore dipinge i caratteri a volte drammatici e gravi, oppure scandalosi o dai toni umoristici, che si possono ancora oggi evincere consultando i documenti storici dell’epoca di Couperin, soprattutto le lettere, le canzoni e gli epigrammi satirici dei suoi contemporanei.

Altri soggetti dei pièces si riferiscono ai suoi stessi patroni e protettori, agli amici dei circoli letterari e musicali, tutti ritratti utilizzando una ampia tavolozza di sensazioni e sentimenti, che spaziano dallo spirituale al divertito, dall’amorevole all’ironico. In altri casi, fonte di ispirazione non sono persone ma elementi della società, eventi e circostanze cui Couperin prese parte o ne fu testimone, direttamente o meno, generalmente legate all’ambiente dei teatri d’Opera, del mondo letterario, delle fiere parigine. In questi casi, la caratterizzazione può assumere per noi significati decisamente nascosti, quasi al limite dell’ambiguità, spesso ricorrendo all’uso della tecnica della satira, di cui il grande musicista francese fu un assoluto maestro, grandemente imitato in Francia dai suoi successori, per quasi tutto il XVIII secolo. In questa pagina troviamo un esempio di ciò nell’Ordre XIX in Re, precisamente nel quinto movimento intitolato Les Culbutes Ixcxbxnxs, dove l’autore deforma la parola “Iacobines” (Jacobines) sostituendo alcune lettere con una “x”. È lo stesso procedimento impiegato nella seconda parte dell’undicesima suite (Ordre XI), già apparsa su questo sito nel 2017, che il compositore etichettò con “Les fastes de la grande et anciénne Mxnxstrxndxsx [Ménestrandise]”.

saladelcembalo.org
22 marzo 2019

Le prime 12 battute di Les Culbutes

handelvauxhall1frenchkeybobliq

HOME & NEWS - Newsletter

cccommons

Legal Stuff - Privacy and Cookies

Many thanks to all the volunteers
of saladelcembalo.org!

buttonhome1buttonmusic1buttonfaq1buttonkontakt1buttonindex1cccommons