La Sala del Cembalo del

A Non-Profit Project devoted to the Baroque Age
Reviews, Articles, Historical Insights, Interviews and the greatest Harpsichord Musical Archive of the World!

buttonhomebuttonmusicbuttonfaqbuttonkontaktbuttonindex
WatteauLaccordparfait

2008

Primavera/Spring

(part 1)

Jacques Duphly
(1715-1789)

Rondeau

Recorded in Rome, December 2006

handelouisa

Jean-Antoine Watteau
La Surprise
(1718)

Le Suites per la principessa Luisa

GEORGE Frideric Handel, come ci racconta il suo primo biografo Mainwaring, ottenne una grande ed onorifica concessione da parte della famiglia reale d’Inghilterra, ovvero la custodia musicale delle giovani principesse, corrisposta tramite una pensione annua di 200 sterline. Cinque furono le principesse generate dalla Regina Carolina di Ansbach, moglie di Giorgio II, in ordine cronologico: Anna del 1709, Amelia, Sophia, Carolina-Elisabetta, Mary ed infine Luisa, la più giovane nata nel 1724.

Tra le fonti documentarie, troviamo per la prima volta menzione di ciò nel lavoro di John Chamberlayne “Magnae Britanniae Notitia. Or, the present state of Great Britain, …”, dove ci si riferisce al 1728 come l’anno in cui le principesse Royal (Anna), Amelia e Carolina ebbero la loro affermazione, citando chiaramente la nomina di “Musick Master Mr. George Frederick Handell £200”. In data 29 agosto 1724, alcuni giornali riportano che nella stessa giornata, le principesse Anna e Carolina avrebbero assistito ad una esecuzione musicale in St. Paul, dove “Mr. Handel (their master) perform upon the Organ”. Non è irragionevole supporre che la prima nomina di Handel a maestro reale di musica delle principesse risalga attorno al 1720, e che quindi il suo nome sia stato volutamente omesso da Chamberlayne fino al reale establishment delle stesse, avvenuto qualche anno più tardi. Dalla stessa fonte si evince che il posto verrà rinnovato a più riprese fino ad oltre il 1755, e riguarderà ufficialmente le sole principesse Amelia (morta nel 1786) e Carolina (morta nel 1757), ma non le principesse Royal, la quale prenderà la mano del Principe d’Orange nel 1734, Mary nel 1740 che passerà a Frederick of Hesse-Cassel e la Principessa Luisa che sposerà il Re di Danimarca nel 1743. In realtà, sia Mary che Luisa raggiungeranno la loro affermazione a corte assieme al loro fratello Duca di Cumberland fin dal 1735, anche se non troviamo mai menzione di un loro maestro di musica.

Gli Archivi della Tesoreria Reale gettano della luce sulle questioni legate alla retribuzione per i servizi prestati alle principesse, ma a noi interessa solo riportare il seguente stralcio, relativo al periodo successivo al matrimonio della Principessa Royal (1734), che segna il passaggio dell’establishment ad Amelia e Carolina:

September 27, 1736

Royal Warrant by the Queen as Guardian of the Kingdom, countersigned by the Lords of the Treasury establishing a yearly payment of 200£ to George Frederick Handel as music master to the Princesses Amelia and Caroline, same to date from 1734, Lady day the date from which the salaries payable under the establishment of 1734, July 2, for the said Princesses commenced; the above two sums having been omitted to be inserted in said establishment.

Da questo appare chiaro che, nonostante Handel ricevette la nomina di Music-Teacher già nei primi anni delle giovani principesse, fu successivamente la Regina Carolina a fissare per Diritto Reale il succitato pagamento annuo di 200 sterline, col consenso o meno del Re allora in missione estera (corre l’anno 1736), per la nomina a Music-Master delle due principesse. Tale rimarrà fino alla morte della principessa Carolina avvenuta nel 1757, per poi rimanere valido per la sola Amelia e terminare solo con la morte del compositore avvenuta nel 1759.

Nel 1743, la Principessa Luisa andrà in sposa al principe Federico di Danimarca e Norvegia. I due avranno sette figli e nel 1746, quando Federico ascenderà al trono come Federico V, lei assumerà il titolo definitivo di Sua Maestà Louise, Regina di Danimarca e Norvegia. La sua morte avverrà il 19 dicembre 1751.

E’ probabile che negli ultimi anni di vita di Handel, egli non abbia realmente svolto funzioni di istruzione nel vero senso del termine, ma al contrario si sia prodigato in esecuzioni alla tastiera e fornitura di musica per il puro piacere delle Principesse. Ed eccoci, appunto, arrivati all’interessante e più importante dettaglio, artisticamente parlando, relativo al nostro musicista. La Biblioteca Reale di Musica ci ha restituito alcuni manoscritti del XVIII secolo, riportanti due splendide Suite handeliane contrassegnate con la dicitura "Lessons composed for the Princess Louisa". (R.M. 19. d. 11.) Le due raccolte di danze, entrambe caratterizzate dalla classica successione Allemande-Courante-Sarabande-Gigue, furono inizialmente datate nel periodo 1730-34, ma più recentemente è stata fornita la data probabilmente più veritiera del 1739. Sono quindi le due Suite cembalistiche più tarde e mature composte da Handel, se escludiamo la raccolta delle 60 Ouvertures pubblicate da Walsh attorno al 1750, forse mai autorizzata dal compositore.

Zadok

George Frideric Handel
(1685-1759)

Suite in d minor
HWV 447 - London, 1739

Allemande
Corante
Sarabande
Gigue

Recorded in Rome, March 2008

Louise

Princess Louise of Great Britain
Queen consort of Denmark and Norway

George Frideric Handel
(1685-1759)

Suite in g minor
HWV 452 - London, 1739

Allemande
Corante
Sarabande
Gigue

Recorded in Rome, March 2008

handelvauxhall1falernoducandevater1738

HOME & NEWS - Newsletter

cccommons

Legal Stuff - Privacy and Cookies

Many thanks to all the volunteers
of saladelcembalo.org!

buttonhome1buttonmusic1buttonfaq1buttonkontakt1buttonindex1cccommons